Colloquio di Selezione

Dopo aver spedito il curriculum ed essere stato convocato, preparati alla nuova situazione che sei chiamato ad affrontare.

Indubbiamente si presenteranno criticità diverse da quelle affrontate per la comunicazione scritta.

Tutto si giocherà in poco tempo e su un livello personale di fronte a uno o più Selezionatori che molto probabilmente incontri per la prima volta.

Il colloquio rappresenta il principale metodo di Selezione.

Gli scopi delle parti in gioco sono diversi.

Il Selezionatore vorrà testare le tue reali attitudini e verificare personalità e compatibilità con l'ambiente aziendale.

Tu avrai lo scopo di dimostrare di possedere le capacità e la preparazione adeguata per svolgere le mansioni richieste, e nello stesso tempo capire se quel lavoro è veramente adatto a te.

Il selezionatore durante il colloquio avrà interesse soprattutto a capire se:

  • sei una persona collaborativa, cioè orientata a risolvere i problemi
  • sei una persona affidabile, cioè se sei in grado di assumerti la responsabilità del lavoro che ti sarà assegnato
  • sarai in grado di integrarti nella struttura organizzativa dell'azienda, condividendone gli obiettivi e contribuendo a realizzarli
  • sei professionalmente preparato e orientato alla crescita in azienda
E' importante mettere in evidenza la tua disponibilità a valutare proposte di lavoro anche diverse da quella per cui ti candidi, in linea però con le tue preferenze.

Quello che viene valutato sono di certo le tue competenze, ma soprattutto le tue aspettative professionali.

Questo è alla base di un rapporto di lavoro continuativo nel tempo. Banalmente, se un lavoro ti piace, sei più disponibile a portarlo a termine in maniera ottimale.